Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Châteauneuf-du-Pape

La valle del Rodano meridionale è un territorio che dal punto di vista storico e qualitativo è sempre stato ai vertici. La Chiesa con la sua storia e le sue vicissitudini ha avuto una grande influenza sulla coltivazione della vite e sulla produzione del vino. Grandi investimenti economici sono stati impiegati per lo sviluppo della viticoltura in  Côtes du Rhône . La vite è apparsa a Orange tra il II e I secolo a.C.; successivamente l’Impero Romano con la costruzione di strade e l’impianto di vigneti lungo le sponde del grande fiume, ha dato il via alla storia della viticoltura che arriva ai giorni nostri. La prima traccia scritta sulla presenza della vite in queste terre francesi, risale al 1157.  Geoffroy , vescovo di Avignone, possedeva un vigneto situato in questa zona. La “cattività avignonese” segna il trasferimento del papato da Roma ad Avignone dal 1309 al 1377, sotto il controllo della monarchia francese. In questo periodo vari papi - tra cui Clemente V, Giovanni XXII, Benedett

Ultimi post

il Rum di Jamaica

Il Chianti Classico nel tempo

I volti del Chianti Classico

L'Armagnac

Il Cognac

Il Brandy spagnolo

Il Brandy italiano

Lugana e il lago di Garda

Oltrepò Pavese, zona lombarda vocata alla produzione di vino

Franciacorta, le bollicine lombarde